Il pinguino che nuota 8.000 km ogni anno per raggiungere l’uomo che lo ha salvato

Il pinguino in questione si chiama Dindim, e il signor Joao ha provato a liberarlo in mare più volte; tuttavia il pinguino non aveva intenzione di andarsene e continuava a seguirlo!

Joao afferma “È rimasto con me per 11 mesi e poi, subito dopo aver cambiato il piumaggio con le nuove penne, è scomparso”. Ma la storia del nostro pinguino Dindim non finisce qui: infatti dopo appena qualche mese il pinguino è tornato dal pescatore: lo ha visto su una spiaggia e lo ha seguito fino al suo arrivo a casa.

Ormai sono cinque anni che Joao trascorre otto mesi per anno con il pinguino, che probabilmente scambia lo stesso pescatore per un suo simile, pensando che faccia parte della sua “famiglia”.

Si pensa che il pinguino passi il resto del tempo nella costa di Argentina e Cile.

“Io amo il pinguino come se fosse mio figlio e credo che anche lui mi ami” è quello che ha riferito Joao ai giornalisti di Globo TV. “A nessun altro è permesso di toccarlo. Lui becca chiunque ci provi, mentre a me permette di tenerlo in grembo e dargli da mangiare”.

Questa storia è davvero curiosa e ci lascia colpiti.

Brazilian man and his penguin credit Rio de Janeiro Federal University

1599475_ad199230264a-penguin-called

About discutere